Pagine di storia “rimosse”

12.00

All’interno delle attività svolte dall’Associazione “SOS Yugoslavia” in questi anni, un grosso impegno l’abbiamo dedicato a un lavoro di informazione, intendendo per questo non solo la diffusione di aspetti legati all’attualità corrente (svolta questa attraverso il bollettino “Yugoslavia Notizie”, i Quaderni Yugoslavia e il sito www.Resistenze.org. dove siamo ospitati per le tematiche dei paesi della ex Jugoslavia), ma anche attraverso un lavoro di ricerca e di documentazione storica, che permetta a coloro che vogliono approfondire o acquisire strumenti formativi, di reperire dati e aspetti storici spesso poco facilmente reperibili.

Questo il motivo della riproposizione di un vecchio testo editato trentuno anni fa e riguardante fatti del ‘41-’45, e non certo per motivi editoriali o librari, bensì perché la lettura/riproposizione di questo tragico diario, scritto da un cappellano militare italiano, testimone diretto delle efferatezze e crimini compiuti dal fascismo italiano in quelle terre, che accompagnava o portava l’estremo saluto alle vittime della barbaria fascista italiana, a partigiani, vecchi, donne e bambini, ha un valore incancellabile di memoria storica. Questo diario fu pubblicato quattro anni dopo la morte del cappellano e fu tagliato nelle sue parti dove, le efferatezze e i crimini superavano anche la “giustificazione bellica” e testimoniavano crudemente la più barbara crudeltà, da parte degli occupatori italiani di quelle terre. Scorrendo le già terribili pagine del diario pubblico, possiamo solo immaginare cosa descrivessero le parti “censurate”, a cosa potevano essere arrivati con la ferocia, che don Brignoli aveva descritto, le truppe italiane occupanti. Per questa sua testimonianza, legata semplicemente a un senso di umana pietà e dolore per le vittime, e non certo per simpatie personali o ideologiche, essendo egli un convinto anticomunista, scampò per un soffio alla Corte marziale con l’accusa che già si mormorava di scarsa “italianità”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pagine di storia “rimosse””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *