Enigma

L’enigma di Aquisgrana in Val di Chienti

15.00€

Una tradizione mai criticamente verificata individua Aquisgrana nella attuale Aachen in Germania. I recenti studi del prof. Carnevale fanno invece ipotizzare un nuovo sorprendente scenario, distinguendo Aquisgrana da Aachen sia storicamente che geograficamente. L’antica capitale carolingia di Aquisgrana viene così ricollocata nel Piceno (Marche), esattamente nella vallata del Chienti, là dove oggi sorge la cosiddetta abbazia di San Claudio. Finora la tesi era stata fondata solo su evidenze archeologiche: ora a supporto intervengono anche deduzioni di carattere storico e documentale. Dopo il crollo dell’ Impero romano e le conseguenti invasioni barbarche, Carlo Magno operò il trapianto in Occidente della cultura siriaco-araba e innescò nel Piceno la scintilla della Rinascenza carolingia. La Val di Chienti divenne così centro di riferimento culturale e politico dell’Europa e punto di raccordo dell’Impero carolingio con la Chiesa di Roma e gli Imperi orientali di Bisanzio e Bagdad. Questa è la chiave di lettura offerta dal prof. Carnevale per squarciare le ombre che gravano sull’Alto Medioevo, un’età storica interessantissima che segnò il destino dell’Occidente con la nascita della nuova Europa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’enigma di Aquisgrana in Val di Chienti”