le_danze_del_labirinto

Le danze del labirinto – Mito e archetipo in Martha Graham

16.00€

Il presente lavoro propone un’analisi in chiave mitologico-rituale, nonché psicanalitica, di Errand into the Maze, una coreografia di Martha Graham su musiche di Gian Carlo Menotti che si ispira al mito di Teseo e Arianna. Partendo dal noto mito si affronta il significato del labirinto nella forma a spirale quale figura archetipica del ciclo dell’universo, in un continuo susseguirsi di fasi di morte e vita. Viene inizialmente presa in considerazione l’ipotesi che a Creta fosse venerata una divinità femminile identificabile con Arianna. Il relativo culto era basato su una serie di riti profondamente legati a simboli – il cui significato verrà illustrato nel corso dell’analisi – e a una danza detta geranos, la cui eco è ancora presente nel folclore popolare di gran parte d’Europa. Con la seconda parte, si entra nello specifico della coreografia e del modo in cui Martha Graham rielabora il mito. Verrà proposta da un lato un’interpretazione rituale e divina dell’uccisione del Minotauro da parte di Arianna, come acquisizione e presa di coscienza della dualità del dio in sé, dall’altro un’interpretazione di tipo psicologico, sostenuta dalle teorie psicanalitiche di Jung che molto influenzarono Graham. Grazie al mito come ponte che lega le diverse interpretazioni, sarà possibile coglierne i punti comuni.

 
COD: 978-88-6259-232-1 Categorie: , , Etichetta

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le danze del labirinto – Mito e archetipo in Martha Graham”