Microsoft Word - Pedagogia 3

Internal rating business

15.00€

La presente ricerca inedita condotta personalmente dall’autore presso le banche locali del distretto abruzzese, banche di credito cooperativo e banche popolari, illustra l’evoluzione delle tecniche del corporate banking, per quanto riguarda la valutazione dei crediti concedibili alle PMI manifatturiere. In particolare, il lavoro ha posto in risalto la prassi adottata dalle suindicate banche locali nell’applicazione della tecnica di rating interno di tipo integrato. L’autore ha focalizzato l’attenzione strategia di rating integrato delle banche locali, differente rispetto a quella delle banche di interesse nazionale, in quanto vi sono delle peculiarità di approccio stravolgenti rispetto alla prassi delle grandi banche. Infatti, le banche small basano la tecnica di rating interno prevalentemente sull’analisi andamentale (comportamento di fido) e poi, sull’analisi qualitativa (posizione competitiva, analisi del business, analisi del settore), infine, meno sull’analisi quantitativa (analisi di bilancio). I motivi risiedono, in primis, nel fatto che, i bilanci d’esercizio pubblici presentano un grado di attendibilità insufficiente ai fini di una corretta analisi finanziaria. Secondariamente, vi è una carenza (più in passato) di analisti di fidi bancari in grado di leggere ed interpretare in maniera esauriente, in chiave finanziaria, un bilancio pubblico. Infine, sono stati evidenziati gli impatti dei nuovi principi di Basilea sul rapporto banca impresa e, dal lato della banca, sull’economicità della gestione bancaria, soffermando l’attenzione sulla tecnica di capital budgeting nella valutazione dei crediti concessi alle imprese.

COD: 978-88-6259-557-5 Categorie: , Etichetta

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Internal rating business”