I_colori_dellamore

I colori dell’amore

4 su 5 in base a 1 valutazione del cliente
(1 recensione del cliente)

13.00€

Elisa Mirabella desidera accostarsi al mondo dei giovani attraverso la scrittura di un romanzo che giunga al loro cuore, interessandoli e coinvolgendoli. A tal fine, spera di presentare loro un testo narrativo che mostri una realtà quotidiana non troppo lontana da quella dei ragazzi di oggi. A suo avviso, essi entrano spesso in relazione con gli adulti, di generazioni precedenti, in modo difficile, faticando a comprendere le loro azioni, che talvolta li deludono. La scrittrice, pertanto, si pone l’obiettivo di aiutarli a riflettere e a considerare la letteratura contemporanea, un mezzo valido quanto Internet nell’attuale società, che richiede non solo competenze tecnologiche, ma anche cultura.

COD: 978-88-6259-422-6 Categorie: , Etichetta

1 recensione per I colori dell’amore

  1. 4 di 5

    :

    RECENSIONE DEL ROMANZO I COLORI DELL’AMORE DI ELISA MIRABELLA

    Questo romanzo, rivolto principalmente ai giovani, è ambientato nell’attuale società.
    Narra le vicende di alcuni ragazzi che, gradatamente, si staccano dalle loro famiglie per vivere autonomamente le proprie vite e realizzarsi a livello lavorativo e sentimentale.
    Noemi, la protagonista principale del libro, è figlia di genitori divorziati e, a causa di ciò, è costretta a trascorrere alcuni giorni a casa del padre e della sua compagna, ogni volta che la madre si assenta da casa per recarsi a lavorare all’estero.
    Durante una di queste situazioni, sentendosi poco accettata dalla donna che convive con il padre, decide di tornare nella propria abitazione e di vivere da sola , fino al ritorno della madre dall’America.
    Purtroppo, dopo mesi difficili, in cui deve anche affrontare gli esami di Stato del liceo che frequenta, rivede la madre in compagnia di un nuovo marito. La donna, poco abituata a entrare in relazione con la figlia, le lascia intuire che forse potrebbe continuare a vivere da sola in un alloggio soltanto suo. La ragazza, avverte la proposta della madre, come un bisogno della donna di restare sola con l’uomo che ha sposato e decide di abbandonare la sua casa, uscendo di sera, con una pesante valigia e il cuore colmo di tristezza.
    Dopo una serie di vicissitudini, entra in un convento di suore, per sentirsi al sicuro in un luogo accogliente, che la difenda dai pericoli della strada.
    Con tristezza si adatta alla situazione insolita, ma non desidera affatto consacrarsi al Signore. Al contrario aspira al matrimonio e alla vita di coppia con chi riesca a conquistare il suo cuore.
    Una collega di lavoro, sua grande amica le presenta un amico del marito informatico, che riesce a convincerla ad abbandonare il convento e ad andare a convivere con lui nel suo appartamento
    Fortunatamente la coppia funziona e tra i due ragazzi nasce un amore intenso e importante che li tiene legati e li rende felici.
    Oltre a Noemi e Francesco, nella storia, la scrittrice narra anche le vicende di altre coppie di giovani, che incontrano alcuni problemi a vivere le loro vicende d’amore, a causa del carattere, o dell’educazione ricevuta in famiglia. Luca, ad esempio, è innamorato e fortemente attratto dalla splendida e affascinante Lorena, una ragazza, che vorrebbe essere amata da Gimmy, un promettente attore. Purtroppo, non riesce a legare a sé la ragazza che lo attrae in modo passionale e dopo alcune peripezie, si trova a tornare a vivere accanto a Gisella, una ragazza che lo coinvolge meno a livello sensuale, ma che gli trasmette tranquillità. Grazie a ciò, decide di sposarla, rendendosi conto che quella donna, apparentemente meno interessante, rispetto all’esuberante Lorena, è però adatta alla vita matrimoniale, alla quale lui aspira.
    Il bellissimo Gimmy, dopo una serie di casting e prove di recitazione, riesce a salire sul set di un film e a diventare un celebre attore. A quel punto, su consiglio del padre, lascia la ragazza di cui pensa di essere innamorato, che lo sostiene durante alcuni importanti momenti del suo nuovo lavoro e si dedica completamente alla recitazione. Lorena, dopo essere stata abbandonata dallo splendido attore, trascorre un periodo di crisi, che riesce a superare fra le braccia del suo datore di lavoro, un importante legale, che riesce a regalarle momenti di tranquilla felicità.

Aggiungi una recensione